18:14

Ceprano – Mensa, no all’esternalizzazione

Scongiurato il pericolo della esternalizzazione della mensa scolastica. Il consiglio comunale, riunitosi mercoledì scorso, al termine di un confronto serrato, tra maggioranza e minoranza, ha modificato il Documento Unico di Programmazione economica (Dup), grazie al Piano di riequilibrio, il che ha permesso anche di evitare la messa in mobilità del personale dipendente. La questione mensa, che negli ultimi giorni ha tenuto banco nei discorsi dei cittadini e sui social, non è comunque definitivamente risolta, poiché resta da decidere se e come mantenere inalterato il costo del pastoa carico dei genitori, così come non è stato ancora sciolto il dilemma sul futuro dell’asilo nido ‘Pollicino’. Il vice sindaco e assessore al bilancio <+Nero>Cacciarella<+testo Chiaro> ha comunque assicurato che entro i prossimi dieci giorni si dovrà arrivare ad una soluzione, che dovrà certamente in qualche modo accontentare tutti. Soddisfatti soprattutto i dipendenti che avevano temuto per il loro futuro ed i genitori che si erano mobilitati per chiedere il mantenimento del servizio mensa interno. Meno soddisfatta l’opposizione che ha votato contro non facendo mancare momenti di concitata discussione. L’assise civica ha, inoltre esaminato, la verifica del ripiano del disavanzo ed il riconoscimento dei debiti fuori bilancio per il pagamento dei diritti Olaf all’autore Giuseppe Nalli.

Ezio Nalli

ULTIMI ARTICOLI

Commenti

commenti

ARTICOLI CORRELATI