21:59

Fiuggi – “Premio Medicina 2017” , un successo annunciato

E’ormai un appuntamento che tutti attendono. Tutti sperano di poter entrare almeno una volta nella vita nella lista dei premiati. La ventesima edizione del ‘Premio Medicina 2017’, fiore all’occhiello delle innumerevoli iniziative, siglate dal cavaliere Tony De Bonis, fondatore del premio e presidente del Cine Club, anche quest’anno è stato un successo. Con lui rendere questa iniziativa sempre più interessante, nonostante l’età che avanza, l’organizzazione Eventi De Bonis – Giuliana e Donato De Bonis. Un ringraziamento anche ai partner Fondazione Club, presieduto da Antonino Lo Monaco e al direttore generale del Premio, Achille Pagliuca. A fare da scenario alla serata il Teatro Comunale di Fiuggi. La manifestazione ha ottenuto anche il patrocinio del Comune. L’evento è stato presentato, con particolare classe ed appropriatezza dialettica dalla nota conduttrice radio-televisiva Greta Mariani, in tandem con Fausto Russo,
presidente della Giuria, che ha tracciato, con le sue motivazioni, apprezzati ed incisivi ritratti dei premiati. Sul palco le modelle Vanessa Pretola e Annalisa Imperatore. Presente anche la senatrice Maria Spilabotte, alla quale l’organizzazione invia un ringraziamento particolare per la sua sensibilità e attenzione ad eventi che portano lustro al territorio. Il senso complessivo dell’evento può essere riassunto dall’intervento dal presidente onorario del premio Francesco Gagliardi: “Io credo che la medicina debba dare la giusta terapia sia dal punto di vista farmacologico che chirurgico, ma soprattutto che ci sia da parte del medico una partecipazione al momento psicologico del malato. Considero in quel momento il malato un individuo maledettamente solo, per cui è fondamentale, per lui, sapere che esiste uno scoglio, un qualcosa a cui aggrapparsi, che esuli dal grandissimo affetto dei famigliari. Avere fiducia che ci possano essere margini di miglioramento diventa per lui fondamentale. Per cui se un medico perde questa sua capacità di stare vicino all’ammalato, indipendentemente da quello che
scriverà sulla ricetta, quello che indicherà per il suo futuro, perde molto e non è piùmedico”.
I PREMIATI: Sua Eccellenza Cardinale Edoardo Menichelli; il professore Filippo Boscia; Monsignore Carmine Arice; il commissario straordinario della Asl di Frosinone Luigi Macchitella, il professore Roberto di Giorgio; il dottore Pierpaolo Summa, il dottore Mauro Vermiglio-Villa Gioia Sora; Ospedale “SS.Trinità” di Sora; il dottore Mauro Caponera, il dottore Riziero Fini, il dottore Salvatore Coppola, David Giannetti; il dottore Cosimino Simeone, il dottore Santo Rullo, il dottore Salvatore Assenza, il dottore Damiano Rullo, la dottoressa a Vera Spagnoli, il dottore Artuso Gnesi, il dottore Alessandro Casinelli amministratore clinica Villa Gioia Sora; il dottor Luigi Catallo, il dottore Domenico Ciuffetta; infermieri reparto Medicina uomini, Sora; Signor Mario Rossi; il dottore Armando Ceccarelli, il dottore Pierluigi Di Vito; Farmacia Anna Bianchi; Erborista Donato Simoncelli.
Ringraziamento a Domenico Ruscetta, per la sua lirica, ed all’attrice teatrale Anna De Santis.

ULTIMI ARTICOLI

Commenti

commenti

ARTICOLI CORRELATI