Sora – Furto con scasso in un’abitazione, il proprietario sorprende i malviventi

271

E’ stata un’esperienza bruttissima. Rientrare in casa, accorgersi della finestra aperta, trovare sportelli e cassetti aperti, il contenuto a terra… E poi, non riuscire a dormire, fare l’inventario mentale di ciò che possedevi e non hai più… Non penso al danno economico ed affettivo, per avermi sottratto oggetti che appartenevano a chi oggi non c’è più, penso al coraggio di mio padre, che ha sorpreso i ladri dentro casa e li ha affrontati, costringendoli alla fuga». Parole cariche di amarezza postate su facebook da una donna di Sora la cui abitazione l’altra sera è stata visitata dai ladri. La donna racconta anche del faccia a faccia che il padre ha avuto con i malviventi. Momenti drammatici, da paura. Pare fosse in tre. Dopo aver praticato lo scasso si sono introdotti all’interno dell’appartamento di Lungoliri Della Monica, a ridosso del quartiere di Pontrinio. Qui hanno messo tutte le stanze a soquqdro rovistando ovunque a caccia di oggetti preziosi e contanti. Che avrebbero trovato, come fa intendere la proprietaria dell’abitazione. Poi l’incontro ravvicinato tra il genitore e i ladri. Lui, anche se anziano, che non si scompone e reagisce non appena intuito quello che stava capitando. I tre malviventi, forse gente del posto, che si dileguano facendo perdere le loro tracce. Poi l’arrivo dei carabinieri, poco prima allertati dai derubati. Ai militari va il pensiero della donna: «…In questo momento io e la mia famiglia desideriamo fare una cosa ben più importante: ringraziare, con tutto il cuore, i Carabinieri di Sora, per essere intervenuti immediatamente, per l’accuratezza dei rilievi, per l’ascolto, per i consigli».

Luciano Nicolò