Ceprano – Terreno adibito a deposito di automobili e rifiuti speciali scoperto e sequestrato dai carabinieri

520

Nella giornata di ieri a Ceprano, i Carabinieri del locale Comando Stazione, coadiuvati da personale della Stazione Carabinieri Forestale di Castro De Volsci, hanno denunciato in stato di libertà per attività di gestione di rifiuti non autorizzata,  un 59enne imprenditore ciociaro, già censito per reati contro il patrimonio ed in materia edilizia. A seguito degli accertamenti, i militari hanno appurato che presso un deposito di autovetture sottoposte a sequestro penale e amministrativo gestito dall’uomo, erano parcheggiate più di 100 autovetture, molte delle quali in stato di abbandono con relativa perdita di liquami fortemente inquinanti. Venivano inoltre trovate cataste di pneumatici, batterie esauste per automobili, materiale ferroso, componenti di autovetture,  rifiuti speciali e non, conservati senza rispettare la normativa ambientale e quindi in danno di tutta l’area e della zona circostante. L’intera area, di circa 5000 mq, veniva posta sotto sequestro.