Veroli – Ufficialmente attiva la ZTL nel centro storico

332

Ufficialmente attivi i varchi elettronici in centro. Lo scorso giovedì è terminato il periodo di sperimentazione della Ztl che avrebbe dovuto concludersi il 3 Aprile, ma che nell’ultimo consiglio comunale è stato prolungato fino al 10 Maggio. Nell’Assise Civica del 27 Aprile è stato anche approvato il regolamento per la concessione delle autorizzazioni di transito per la zona a traffico limitato che di fatto va a disciplinare l’accesso a persone con handicap, forze di polizia, mezzi di soccorso, residenti, domiciliati, attività alberghiere, farmacie e altri autorizzati.

Il provvedimento di chiusura al traffico nel fine settimana e nei giorni festivi, è scaturito dalla necessità di voler regolamentare il flusso delle automobili in entrata e in uscita per le vie del centro e soprattutto per porre un freno ai tanti casi di sosta selvaggia. I varchi elettronici infatti sono stati installati uno all’inizio di via Ellena, un altro all’inizio di via Vittorio Emanuele. Tra le altre motivazioni, la volontà da parte dell’amministrazione comunale, di incentivare il turismo a vantaggio delle numerose nuove attività commerciali che stanno aprendo nelle vie del paese e che beneficeranno della misura. Al via anche alle sanzioni per i trasgressori da 81 euro a 326 che scatteranno in automatico e che verranno notificate ai proprietari dei mezzi in transito privi di autorizzazione. I permessi di accesso, possono essere richiesti con domanda in carta semplice o via email al locale Comando della Polizia Municipale.
La targa del veicolo autorizzato verrà inserita all’interno del database che gestisce i varchi elettronici. Infine si ricorda che all’interno della Ztl è istituto il limite di velocità dei 30 km/h. I varchi elettronici saranno in funzione nei domenicali e festivi dalle ore 9.30 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 20.00, mentre la sera saranno attivati nelle giornate di venerdì, sabato, domenica e festivi dalle ore 21.00 alle 05.00 del giorno successivo. II costo di attivazione complessivo si aggira intorno ai 20mila euro.

Alessio Donfrancesco