Frosinone – La Polizia di Stato denuncia due tifosi del Grifo

283

In occasione dell’incontro di calcio Frosinone vs Perugia dello scorso 24 febbraio, la Polizia di Stato ha identificato e denunciato due tifosi del Grifo, di 38 e 39 anni, resisi responsabili, rispettivamente, dei reati di inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità e di danneggiamento.

All’identità dei due si è risalito grazie alle tempestive e serrate indagini degli investigatori della Digos, diretta dal dr. Cristiano Bertolotti, supportate dal circuito di vedeosorveglianza dello stadio, con l’ estrapolazione delle immagini dal sistema informatico presente nel GOS.
In particolare, il 38enne a bordo del bus navetta a disposizione dei tifosi perugini, nel percorso area ex Permaflex – Stadio , con altri supporters, bloccava il convoglio e scendeva all’altezza della rotonda di via Armando Fabi- viale Olimpia – viale Michelangelo, per tentare di ritardare l’ingresso nel settore ospiti ed arrivare a contatto con la tifoseria canarina.

Al pronto intervento della Polizia di Stato, l’uomo mostrava un atteggiamento aggressivo, impedendo addirittura con i gomiti la chiusura delle portiere anteriori del bus.
Il 39enne, invece, veniva individuato quale responsabile del danneggiamento del vetro della porta perimetrale di emergenza che divide il settore riservato agli “ospiti” dal rettangolo di gioco. Per i due tifosi intemperanti verrà avviato il procedimento del DASPO.