Sora – Pochi soldi in Bilancio, malcontento in maggioranza

256

Malcontento. Serpeggia fra le fila della maggioranza alle prese con il bilancio di previsione, quindi con la ripartizione delle risorse sui vari capitoli di spesa.  La cassa del Comune non è colma, tutt’altro. L’indicatore segna rosso fisso. Da anni e anni ormai. Poi ci si è messa anche la recente sentenza da 330mila euro per la causa persa dal Comune contro un cittadino e relativa ai lavori per la tangenziale Schito – Colle d’ Arte.

E così tocca fare i salti mortali per far quadrare i conti. Ci sta provando l’assessore Gabriella Paolacci. Ma la coperta è corta, qualche servizio rischia di essere compresso. Cioè ‘tagliato’. Almeno in parte. Da giorni la coalizione che sostiene il sindaco Roberto De Donatis sta discutendo, a tratti animatamente, per chiudere la pagina più importante della vita amministrativa e politica della città: la programmazione. Le richieste di disponibilità economica sono diverse. Ognuno, ovviamente, tira l’acqua al proprio mulino ma grandi margini di manovra non ci sono. nemmeno quest’anno.

Sarà per questo che per non scontentare nessuno i fondi, almeno per il momento, sono stati distribuiti più o meno come lo scorso anno. Ma forse non basterà. In Municipio si sussurra che c’è chi è pronto a rimettere le deleghe per non finire nella bufera fra qualche mese, quando dovra fornire spiegazioni rispetto ai tagli.  Oggi la giunta dovrebbe varare il Bilancio di previsione, sia quello annuale che quello triennale.

Se in queste ore non sono intervenuti ‘aggiustamenti’, la tensione è destinata a salire ed il sindaco sarà costretto, ancora una volta, a fare il pompiere per spegnere pericolosi focolai in vista dell’imminente Consiglio comunale… in diffida! Consiglio comunale la cui convocazione dovrebbe essere fissata sempre oggi quando in Municipio, alle 18, si riunirà la Conferenza dei Capigruppo per decidere data e ora.

Luciano Nicolò