Anagni – Daniele Natalia sindaco: “E’ la vittoria di tutti”

291

“E’ la vittoria di tutti. È la vittoria di un percorso che ha ricostruito il Centro Destra dopo anni di buio. Ringrazio tutti coloro che hanno creduto in me, i miei concittadini, tutti i nostri referenti politici che hanno sostenuto questa “battaglia” elettorale. Lavoreremo con impegno per ridare lustro ad una Città che lo merita e faremo sinergia per riscattare il nostro Territorio”.

La prima dichiarazione di Daniele Natalia dopo che le urne hanno ufficializzato la sua elezione a Sindaco di Anagni.

La famiglia accanto, tanti amici, tanti sostenitori. Commosso ma elegante e composto, non ha risparmiato abbracci e “grazie” a tutti coloro che lo hanno festeggiato fino a tarda notte.
Dopo i primi momenti di esultanza nel Comitato elettorale è partito un nutrito corteo verso il Portico Comunale: è lì che si è svolta la vera festa. Applausi, foto, congratulazioni, interviste. Una vittoria del Centro Destra, senza dubbio, ma anche la vittoria personale di Daniele Natalia che sin dai tempi della scuola “ha fatto politica”, come lui stesso ha dichiarato.

“La mia è una scuola politica, di cui sono fiero: sin da ragazzo ho militato nel centro destra, facendo tesoro di ogni esperienza. Senza dubbio quella di Amministratore ha completato un percorso che oggi finalmente viene premiato. Sarò un Sindaco figlio di questa Città. Lavorerò per questo”. La voglia di riscatto dopo anni di “buio”, è molta.

Nella giornata di mercoledì ci sarà il passaggio di consegne dal Commissario Prefettizio, dott. Massimo Di Donato, al neoeletto Sindaco Daniele Natalia. Oltre al programma, già definito e illustrato, quali saranno i criteri per formare la nuova squadra di governo?

“La squadra sarà senza dubbio tutta la cittadinanza. Come ho detto sarò il Sindaco di tutti e con me tutti hanno vinto. Saranno certamente rispettati i risultati elettorali: con i partiti e le liste civiche condivideremo proposte e linee guida, nel pieno rispetto della democrazia”.
“Voglio ringraziare questa meravigliosa Città con cui ho fatto un patto: lo rispetterò con tutto me stesso”.