Sora – Ex Tomassi, De Donatis punta al nuovo accordo con Ministero e Regione

270

Chiudere l’iter burocratico il prima possibile per centrare l’obiettivo entro la fine del mandato. L’ex Tomassi resta in cima alla lista dei progetti da concretizzare. Ieri il sindaco  Roberto De Donatis  lo ha ribadito: «Subito dopo l’Epifania – ha fatto sapere – faremo il punto della situazione concentrando l’attenzione sul nuovo accordo di programma tra Comune, Ministero delle Infrastrutture e Regione Lazio. Con il Ministero, grazie all’impegno del sottosegretario Riccardo Nencini – ha ricordato il primo cittadino – siamo in piena sintonia. Ora punteremo all’intesa anche con la Regione».
A questo proposito sono in atto un paio di iniziative, una di carattere tecnico e l’altra puramente politica, per accorciare i tempi e chiudere l’accordo rapidamente. «L’obiettivo – ha rammentato De Donatis – è sempre lo stesso: realizzare la Cittadella della Scuola per una capacità in grado di accogliere almeno 900 alunni, oltre al personale docente e Ata, quindi una grande palestra ed un teatro in grado di soddisfare le richieste di scuole, associazioni, enti ed altre realtà cittadine e territoriali». Tutto questo nella parte pubblica dell’ex Pçiano di riqualificazione urbana del rione San Giuliano. C’è poi la parte commerciale in mano alla curatela fallimentare. Ma questa è un’altra storia. L’amministrazione si sta muovendo su due percorsi paralleli. Su uno di questi c’è la Cittadella della Scuola.

Luciano Nicolò